10 consigli per una gita perfetta al mercatino di Natale.

I vicoli antichi illuminati a festa, il profumo dei dolci natalizi e del vin brûlé, le bancarelle dei mercatini riccamente decorate… Viaggia comodamente con i mezzi pubblici verso il tuo mercatino di Natale preferito. Segui i nostri suggerimenti per trascorrere il periodo dell’Avvento in totale relax.

 

1. La giornata ideale: Per la tua gita al mercatino di Natale scegli possibilmente un giorno feriale. Infatti dal lunedì al venerdì trovi molte meno persone che passeggiano fra le bancherelle. Ma se puoi andarci solo nel fine settimana, allora informati sulla meteo: se è previsto brutto tempo pochi decidono di andare al mercatino e se le previsioni sono proprio buone i più preferiscono optare per la montagna.

 

2. Il momento migliore: Naturalmente i mercatini di Natale sono molto affascinanti di sera, quando le innumerevoli lampadine e candele avvolgono tutto in una luce magica. D’altra parte è proprio la sera che ci sono più visitatori. Per chi si reca al mercatino con il preciso intento di fare acquisti, il momento migliore è la mattina. Per chi invece vuole anche godersi l’atmosfera e fare tranquillamente un giro per farsi un’idea, l’ideale è visitare il mercatino di sera e pernottare in un hotel in città per poi recarsi di nuovo al mercatino il giorno seguente per fare acquisti.

 

WeihnachtsmarktMartinaIn treno, comodamente seduto al caldo, verso un Mercatino di Natale a tua scelta.Tutte le offerte per viaggi in treno nazionali e internazionali verso i Mercatini di Natale sono disponibili all’indirizzo www.ffs.ch/avvento

 

 

3. La scelta della località: Con il treno si possono raggiungere comodamente numerosi mercatini di Natale in tutta la Svizzera e nei paesi limitrofi. La maggior parte delle offerte prevede uno sconto da 30 percento per il viaggio in treno e un piccolo omaggio sul posto, come una porzione di raclette o mandorle tostate. Per le informazioni dettagliate sulle offerte visita il sito ffs.ch/avvento. Qual è allora la destinazione che preferisci? Una località che non hai ancora visto è sicuramente un’ottima scelta. Oppure una città dove c’è qualcuno che conosci con cui potresti andare a fare insieme shopping al mercatino.

 

4. La pianificazione del viaggio: La maggior parte delle offerte per i mercatini di Natale con tariffe scontate per il viaggio in treno può essere acquistata online oppure presso qualsiasi biglietteria. Nell’orario online puoi trovare i collegamenti migliori per la tua destinazione e, dato che ci sei, approfittarne per guardare già i treni per il ritorno. Il mio consiglio: se la gita al mercatino di Natale è l’occasione per fare una sorpresa a una persona a te cara, allora organizza un viaggio speciale. Per esempio un viaggio in 1ª classe, con la prenotazione dei posti a sedere oppure con una visita alla carrozza ristorante (anche qui è possibile prenotare i posti in anticipo).

 

5. Vestirsi e fare i bagagli in modo intelligente: Dato che nei mercatini di Natale si cammina molto e si sta a lungo in piedi, la cosa più importante è indossare scarpe comode e calde. Io sono un tipo molto freddoloso per cui indosso sempre biancheria funzionale come quella che si usa per andare a sciare. A seconda della temperatura potrebbero essere indispensabili anche un berretto caldo e dei guanti. Consiglio di usare come borsa uno zaino oppure una capiente borsa shopper in cui puoi mettere anche gli acquisti che farai. (Purtroppo anche i borseggiatori sono assidui visitatori dei mercatini di Natale. Con i nostri consigli saprai come proteggerti da loro.) Quando fai i bagagli non dimenticare di prendere: la macchina fotografica o un cellulare che fa foto, una penna e dei francobolli per inviare subito le cartoline con i tuoi saluti.

 

6. Ultimi preparativi in stazione: Prima di salire sul treno, puoi prelevare del contante al bancomat della stazione. È sempre meglio avere un po’ di soldi in contante con sé.

 

7. Prima guarda, poi compra: Se già nella prima mezz’ora che sei al mercatino di Natale acquisti un presepe di legno, una bottiglia di vin brûlé e una casetta per uccellini, poi dovrai dovrai portarti dietro un bel peso per tutto il resto della giornata. Quindi: fai prima un giro per dare un’occhiata, poi fai una pausa per un piacevole spuntino e alla fine torna in tutte le bancarelle dove hai visto ciò che vuoi acquistare. Niente paura! Su richiesta, molti venditori ti terranno da parte per alcune ore l’oggetto che hai scelto di acquistare.

 

8. Cibo e bevande: Per il cibo è consigliabile puntare sulle specialità locali che probabilmente non trovi nel supermercato di casa. Io in genere faccio un piccolo assaggio sul posto e se la specialità che ho provato mi piace, me ne faccio preparare una certa quantità da portare via. Per quanto riguarda il bere, la scelta più appropriata ricade sulle bevande calde. Ma fai attenzione al vin brûlé… non vorrai certo tornare verso la stazione camminando a zig zag!

 

Mercatino di Natale di Ulm

9. Gita oltre confine: Mercatini di Natale dall’atmosfera magica non ci sono solo in Svizzera, ma anche in Germania, Francia e Italia. Cosa ne dici, ad esempio, di una gita a Strasburgo? Nei mercatini di Strasburgo non solo puoi trovare tante tipicità gastronomiche, ma anche oggetti di artigianato a prezzi interessanti. Non dimenticare di mettere nel portafoglio: il passaporto o un documento di identità e degli euro, che puoi farti cambiare in stazione presso il Cambio FFS.

 

10. Conservare i ricordi: Scatta qualche foto durante il viaggio in treno e la visita al mercatino di Natale, fai delle foto anche di chi ti accompagna e di te. Una volta arrivato a casa potrai fare stampare un piccolo album di foto ricordo da regalare alla persona che ti ha accompagnato, magari proprio per Natale.

46 articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *