Buon compleanno, orario cadenzato!

Un tempo ha rivoluzionato il sistema ferroviario svizzero, oggi è (quasi) impossibile farne a meno. L’orario cadenzato festeggia il suo 35° compleanno.

Caro orario cadenzato.

Buon compleanno!

Non fidatevi mai di chi ha più di 30 anni! Mentre molti alla tua età combattono già la crisi di mezza età, tu sei nel fiore degli anni. Hai sotto controllo la nostra rete ferroviaria.

Non si può più immaginare di viaggiare senza di te. Poiché i collegamenti nelle stazioni sono uguali ogni ora, i viaggiatori possono ricordare facilmente gli orari di partenza e di arrivo e approfittare di buoni collegamenti e coincidenze comode. Ci semplifichi i viaggi da 35 anni.

Per il tuo compleanno ti auguriamo di rimanere al passo con i tempi, per garantire sempre viaggi piacevoli. 

E ti auguriamo ancora tanta perseveranza. Perché hai un talento innato. Già negli anni ‘50 avevano pensato a te. Certo, non realisticamente. I tuoi padri, Samuel Stähli, Hans Meiner e Jean-Pierre Berthouzoz, non si sono arresi. Gli ingegneri FFS e i membri dello «Spinnerclub» progettavano, si scervellavano e discutevano nel loro tempo libero. Nel giugno 1972 hanno presentato quella che sarebbe stata la tua futura configurazione.

Ma i segnali non erano positivi: la diminuzione dei numeri dei viaggiatori e lo shock del prezzo del petrolio hanno complicato le cose al datore di lavoro dei tuoi padri. I nove mesi di gravidanza sono diventati dieci anni.

E poi, proprio in questa data 35 anni fa, sei arrivato: sei nato con lo slogan «ogni ora un treno». La Svizzera ti festeggia.

Per i tuoi prossimi giorni di viaggio ti auguriamo un grande successo. Infatti con il fortunato inizio dell’orario cadenzato e l’ampliamento della Ferrovia 2000, FFS oggi gestisce la rete con la più ampia offerta di orari. Ogni giorno oggi 1,25 milioni di viaggiatori utilizzano i treni FFS. La Svizzera vanta pertanto una delle reti ferroviarie più utilizzate al mondo.

Questo è un buon motivo per festeggiare! Oggi goditi questa giornata, ma non esagerare. Nella tua giornata commemorativa non devi perdere la bussola…

Non sappiamo ancora dove ti porterà il tuo viaggio. Le previsioni sono difficili, soprattutto per il futuro. Fino a quando non cambierà, continueremo a viaggiare con il tuo orario cadenzato.

1 articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *