«La mia giornata di lavoro inizia con il miglior caffè espresso di Berna.»

Patrick Schwab, responsabile del team «Progettazione, costruzione e manutenzione» presso il Centro Soluzioni Infrastruttura, ama affrontare nuove sfide, sa apprezzare il suo ambito di lavoro così diversificato, il lavoro agile e il pomeriggio libero da trascorrere con suo figlio.

La mia giornata di lavoro inizia con il miglior caffè espresso di Berna, alla sede principale delle FFS a Berna Wankdorf. È qui che ho appuntamento per un colloquio con un capoprogetto di FFS Infrastruttura. Pieno di entusiasmo mi presenta una nuova idea per un’ottimizzazione generale di processo, continuando tranquillamente a versarsi il suo caffè. I suoi progetti mi conquistano al punto tale che, dentro di me, comincio subito a pensare come poterli supportare a livello informatico. Per prima cosa, però, manca ancora un business analyst, che contribuisca ad elaborare i fondamenti tecnici. Ed è proprio qui che entra in gioco il mio team, in grado di fornire assistenza per questo tipo di compiti. Elettrizzato all’idea di questa nuova sfida, offro un altro caffè al mio interlocutore, che a sua volta mi ringrazia con un croissant. Se solo ogni giornata iniziasse così.

Con un valido interlocutore con cui confrontarsi sempre…
Poco dopo le nove giungo alla nostra «homebase» in Eigerstrasse. Uno del nostro team di sviluppatori si trova davanti alla scrum board per svolgere il breve meeting quotidiano che serve a pianificare le fasi successive di lavoro. Da alcuni anni lavoriamo secondo principi di agilità, basati su un lavoro autonomo e orientato al valore. Ciò ha determinato un cambiamento anche nel mio ruolo di dirigente. Anziché distribuire incarichi e istruire ciascuno su cosa deve fare, oggi sono piuttosto un motivatore, un compagno di allenamento e un sostenitore. Ci sono anche altre cose che sono cambiate, come ad esempio gli ambienti di lavoro. Infatti non lavoriamo più in un classico ufficio open space, bensì all’interno di uffici arredati in modo personalizzato e studiati in base alle nostre esigenze. È proprio qui che mi trovo ora, intento a leggere le mie e-mail e a compilare report. Non è cambiato proprio tutto. Prima della pausa pranzo, mi incontro con un collaboratore che sta lavorando ad un concetto di esercizio e che mi chiede la mia opinione critica in merito. Ne segue un’interessante discussione che per poco non ci fa dimenticare il pranzo.

I progressi della nostra organizzazione.
Nel pomeriggio mi occupo di dirigere un workshop. Accanto al quotidiano lavoro «nel sistema», ora dedichiamo sempre più tempo a lavorare anche «sul sistema». Il tema relativo allo sviluppo che interessa tutti i settori e che ho il piacere di presentare in questa sede riguarda la professionalizzazione del nostro IT-Product management. Questo nostro settore aziendale è responsabile oggi di circa 170 prodotti informatici che vanno dalla piccola applicazione individuale fino ai sistemi che sono divenuti ormai indispensabili per l’attuale esercizio ferroviario.

Durante il workshop, insieme al team interdisciplinare affrontiamo le varie specificità e raccogliamo numerosi spunti nuovi e interessanti. Interrompo malvolentieri questo flusso creativo, perché ci stiamo lentamente avviando alla fine del workshop.

È tempo di dedicarsi alla famiglia.
Il mercoledì devo uscire dal lavoro puntuale. I miei due bambini mi aspettano alla scuola materna per tornare a casa tutti insieme. Mi dimentico subito del lavoro in ufficio e mi dedico completamente a rispondere alle domande dei bambini e a progettare insieme cosa fare il prossimo fine settimana. Apprezzo molto il fatto che una posizione di dirigente delle FFS mi permetta comunque di conciliare vita lavorativa e vita familiare. Grazie al solido team che mi sostiene, un anno fa sono riuscito a ridurre il mio carico di lavoro. Ora il mio fine settimana inizia già il venerdì a mezzogiorno, quando mio figlio torna a casa dalla scuola materna. Il nostro «pomeriggio tra uomini» è il modo perfetto per tuffarmi nel fine settimana.

 

Autore: Patrick Schwab, responsabile «Progettazione, costruzione e manutenzione», Centro soluzioni Infrastruttura, Informatica

 

 

 

17 articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *