Nuova veste per le toilette dei treni FFS.

Caro Dottor Strambinario,
non mi piace utilizzare i bagni in treno: spesso c’è un cattivo odore e mi capita di dovere attraversare mezzo treno prima di trovarne uno libero e funzionante. Ho però sentito dire che è previsto un rinnovamento delle toilette. In cosa consiste questo cambiamento?


Cordiali saluti

Paula

Cara Paula,

ieri sono iniziati i lavori che si concluderanno a ottobre per l’applicazione di adesivi alle pareti e l’introduzione di diffusori di aroma nei circa 700 gabinetti dei treni a due piani del traffico a lunga percorrenza e dei treni ad assetto variabile ICN. Abbiamo condotto dei test nel 2011 e i viaggiatori si sono detti molto soddisfatti. I motivi «bosco», «panorama di montagna», «bagni termali» e «cielo» decoreranno le toilette.

wc_welten_neu

Questo non significa però che i bagni non siano puliti: ogni gabinetto viene pulito una volta al giorno e controllato più volte nel corso della giornata. Le FFS hanno oltre 3500 gabinetti, alcuni dei quali ancora con scarico sulle rotaie; questi ultimi verranno però dismessi in gran parte entro la fine del 2016.
Lo sapevi che ogni giorno il pulsante dello sciacquone viene premuto oltre 135 000 volte nei nostri treni? Questo corrisponde a ben quattro milioni di scarichi al mese. Ogni 7000 scarichi si verifica un guasto, che nel 75% dei casi viene riparato nell’arco della giornata. Ogni anno le FFS spendono 10 milioni di franchi per la manutenzione dei sistemi WC a circuito chiuso. Un sistema WC a circuito chiuso significa che le sostanze fecali non finiscono direttamente sui binari, ma vengono raccolte in un serbatoio o in un bioreattore.

23 articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *